NEWS & EVENTI
• Resoconto del Convegno REVCOND “Lo stato dell’arte di una professione: il revisore condominiale” - Milano 28 ottobre 2016
leggi i dettagli della news - SESAMO Associazione Amministratori Immobiliari - aderente ad ASPPI
10 • Novembre • 2016
SESAMO ha presenziato al Convegno “Lo stato dell’arte di una professione: il revisore condominiale” che si è tenuto a Milano, presso il Centro Congressi Hotel Michelangelo il 28 ottobre 2016, organizzato da REVCOND e patrocinato dal Comune di Milano, Regione Lombardia e Confassociazioni.
La partecipazione al Convegno dei maggiori rappresentanti delle associazioni del settore ha consentito di affrontare aspetti di estrema importanza e attualità sulla nuova professione del Revisore Condominiale anche in relazione alla nuova figura dell’Amministratore Condominiale post Riforma, rendendo così il dibattito utile e fruttuoso di sviluppi anche futuri.
Presenti in sala Antonio Romano e Fiorella Cima, rispettivamente presidente e membro del Centro Studi di SESAMO.  
Durante il convegno i relatori hanno analizzato i compiti e i doveri della nuova figura professionale del Revisore Condominiale in un’ottica futura di condivisione e di collaborazione. Si tratta di un nuovo professionista che, più che un competitore, può fare sistema con tutti gli altri professionisti che ruotano intorno a lui, in modo particolare con l’Amministratore di condominio.
 
Nel convegno è stato messo in luce che tale nuova professione non contrasta né ostacola le altre già esistenti quanto piuttosto vuole essere un valore aggiunto per i professionisti del settore e per i condòmini, perché ha come fine ultimo la riduzione del contenzioso. Infatti garantendo la trasparenza della contabilità condominiale si possono prevenire eventuali controversie condominiali che potrebbero facilmente trasformarsi in un contenzioso.
 
Deborah FURCI, presidente REVCOND, ha dichiarato che la sfida sta nel superare lo scetticismo che si è venuto a creare intorno a questa nuova professione come pure intorno a quella dell’amministratore di condominio. Entrambe le figure professionali possono rappresentare a suo parere, invece, un punto di riferimento per garantire chiarezza, trasparenza ed efficienza nella gestione contabile di un condominio.
Il Revisore Condominiale, così come l’Amministratore di condominio di oggi, hanno e devono avere sempre maggiore professionalità e competenze per offrire un servizio all’altezza delle aspettative dei propri clienti. Questo avviene attraverso azioni di formazione, informazione e sensibilizzazione che, per entrambe le figure professionali, non possono essere più lasciate al caso.
Nel convegno è stato analizzato un punto fondamentale. La revisione dei bilanci condominiali, ai sensi dell’art. 1130 bis del Codice Civile, conferisce la possibilità per l’assemblea di nominare un revisore che verifichi la contabilità del condominio anche per più annualità di bilancio, ma tale revisione non è una perizia contabile e, beninteso, il Revisore Condominiale non è il revisore legale.
 
Un ulteriore aspetto importante che è emerso durante la giornata è il seguente.
Nella legge c’è una carenza: non vengono specificate infatti le caratteristiche in relazione a conoscenze, competenze e qualità professionali del Revisore Condominiale che potrebbe anche essere una persona senza competenze particolari nella materia condominiale. La norma introdotta dall’art. 1130 bis del Codice Civile non fa riferimento a una figura professionale specifica ma si limita ad indicarne le mere funzioni di revisione.
In conclusione risulta davvero apprezzabile lo sforzo di associazioni come REVCOND e AIREC che hanno come obiettivo la specifica qualificazione professionale della nuova figura professionale del Revisore Condominiale e si pongono l’obiettivo di garantirne professionalità, imparzialità ed eticità in buona sinergia con gli altri partner professionali del “sistema” condominio, in primis con l’Amministratore di condominio.
• Sesamo al "Condominio: Gli Stati Generali"
leggi i dettagli della news - SESAMO Associazione Amministratori Immobiliari - aderente ad ASPPI
• Intervista de Il Sole 24 Ore ad Antonio Romano nell'ambito del Condominio Day
leggi i dettagli della news - SESAMO Associazione Amministratori Immobiliari - aderente ad ASPPI
20 • Ottobre • 2016

Di seguito riportiamo intervista video in streaming fatta da Il Sole 24 Ore ad Antonio Romano di Sesamo.

INTERVISTA

• Bologna 19-21 ottobre 2016 Sesamo partecipa a "Condominio Italia expo"
leggi i dettagli della news - SESAMO Associazione Amministratori Immobiliari - aderente ad ASPPI
07 • Ottobre • 2016

Si terrà a Bologna da 19 al 21 ottobre p.v. il Convegno "Stati Generali del Condominio: Riforma del Condominio" nell'ambito della rassegna Condominio Italia expo.

Condominio editrice organizza una tavola rotonda sul tema "Riforma del Condominio: Tutele e scenari futuri per le associazioni" cui è stato invitato anche Sesamo che interverrà con il Presidente Luigi Ferdinando Giannini.

• "Supercoppa italiana" e Convegno Asppi e Sesamo Messina
leggi i dettagli della news - SESAMO Associazione Amministratori Immobiliari - aderente ad ASPPI
07 • Ottobre • 2016
Il giorno 15 ottobre p.v. si svolgerà allo stadio San Filippo di Messina la Super Coppa Italiana Forense fra la Polisportiva Forense Zancle Messina e la squadra degli avvocati del Trani.
L'evento è preceduto la mattina da un convengo avente come tema: l' avvocatura e i diritti umani, le emergenze nel mediterraneo.
Entrambi gli eventi sono patrocinati da ASPPI e SESAMO Messina oltre che dall'ordine degli avvocati di Messina, dalla Polisportiva Forense Zancle Messina, dal Campionato Nazionale Forense e dal Kiwanis.
Link alla locandina di seguito >CLICK<
• Sesamo: prime sessioni d'esame sui corsi di aggiornamento professionale 2016
leggi i dettagli della news - SESAMO Associazione Amministratori Immobiliari - aderente ad ASPPI
05 • Ottobre • 2016

La prima sessione degli esami sui corsi di aggiornamento professionali in attuazione del DM 140/14, organizzati da Sesamo per il 2016, si terrà il 7 ottobre p.v. presso la sede di Sesamo Treviso alla presenza di Antonio Romano e Fiorella Cima, Referenti dei corsi e del Presidente di Sesamo Treviso Pietro Bonis.

Per la sede interprovinciale di Bologna, Modena, Reggio Emilia la sessione d'esame si terrà a Modena il 27 ottobre p.v., mentre per gli iscritti residenti in Lombardia la sessione si terrà il 12 ottobre p.v.

I corsi fanno riferimento ad una piattaforma didattica che consente la frequenza online e gli esami, che, come da indicazioni di Legge vengono svolti in aula, consistono in un test scritto, a scelta multipla, sui contenuti trattati nel corso.

• Il Sole 24 Ore "Condominio Day" il 25 ottobre
leggi i dettagli della news - SESAMO Associazione Amministratori Immobiliari - aderente ad ASPPI
04 • Ottobre • 2016

Sesamo ed ASPPI hanno aderito all'iniziativa "Condominio Day" de Il Sole 24 Ore dedicata ai professionisti del settore, che prevede la giornata del 25 ottobre con risposte a quesiti online ed uno spazio video dei rappresentanti delle Associazioni aderenti all'iniziativa.

Per Sesamo interverrà nello spazio video il dott. Antonio Romano Presidente del Centro Studi e per ASPPI il Presidente Nazionale Alfredo Zagatti.

Per gli esperti di Sesamo il 25 ottobre saranno coinvolti l'avv. Andrea Gatto Vice Presidente Nazionale di Sesamo e l'avv. Pietro Ruggeri componente della Giunta Nazionale.

• Alcune riflessioni su terremoto e assicurazioni a margine del recente sisma che ha colpito l'Italia centrale a cura di Pietro Bonis di Sesamo Treviso
leggi i dettagli della news - SESAMO Associazione Amministratori Immobiliari - aderente ad ASPPI
26 • Settembre • 2016

Da sempre il terremoto, come altri eventi catastrofali, sconvolge i cittadini di ogni Paese. 

La scienza ha da sempre indagato su questi eventi e con la tecnica odierna siamo certamente in grado di valutare e di giudicare riguardo le colpe attribuibili all'uomo.

È assodato e condiviso da tutti, il ruolo fondamentale della prevenzione, sia in termini di norme prescrittive che di stanziamenti di risorse nei bilanci pubblici.

I proprietari di immobili, ma anche gli utilizzatori (conduttori o fruitori in genere), hanno la legittima aspettativa che la costruzione dei fabbricati (indipendentemente dalla tipologia: civili, residenziali, commerciali, produttivi, ecc.) sia effettuata nel rispetto della normativa antisismica ove prescritta e secondo la migliore tecnica edilizia del momento.

D’altro canto sia i proprietari che gli utilizzatori hanno il dovere della manutenzione dei fabbricati in uso.

Lo Stato ha il diritto-dovere di intervenire per sanzionare irregolarità e il dovere di intervenire per garantire l'incolumità delle persone e la messa in sicurezza delle cose.

Al verificarsi dell’evento, i primi interventi sono affidati agli organi di Pubblica Sicurezza, ai Vigili del fuoco, all’Emergenza sanitaria, alla Protezione civile. Seguono poi, in ordine di tempo, gli interventi per la sistemazione provvisoria delle persone (allestimenti di tendopoli, ecc.) e gli interventi sugli immobili (demolizioni, sgomberi, ricostruzioni).

Naturalmente le notevoli risorse necessarie per queste “emergenze” vengono imputate al bilancio statale, per cui il costo è sopportato da tutti i cittadini.

Nel nostro Paese, riguardo agli eventi cd. “catastrofali” (terremoti, alluvioni, allagamenti, ecc.) purtroppo, è ancora radicata una cultura individualistica, fatalista e assistenzialista. Invece è fondamentale convincersi che ognuno è chiamato a fare la propria parte.

Da anni la politica nazionale arranca per  coordinare l'intervento pubblico con l'intervento privato, stante anche le asfittiche risorse di bilancio del nostro Paese e le gestioni, sia ordinarie che emergenziali, costantemente fonte di scandali. Molti disegni di legge sono fermi da tempo in Parlamento, bloccati da disaccordi e prese di posizione tra le parti chiamate a decidere.

L’intervento pubblico andrebbe gestito con una sana politica di prevenzione e una efficiente gestione delle emergenze, mentre l’intervento (privato) del proprietario/possessore di immobili, si attua con una costante manutenzione e con una corretta conduzione dell’immobile.

A tutto questo è utile affiancare una adeguata copertura assicurativa, trasferendo così il rischio, in tutto o in parte, ad un soggetto dotato di adeguata solidità patrimoniale.

In altri Stati ad alto rischio sismico la questione è già stata da tempo affrontata adottando soluzioni le più varie. Ad esempio, in Nuova Zelanda, California e Turchia la polizza assicurativa, variamente modulata e agevolata, è obbligatoria per tutti i proprietari di immobili. Così anche in Spagna e Francia con varie forme di incentivazione. Per tutti comunque lo Stato è presente attivamente come garante di ultima istanza. 

L'argomento riguarda anche gli amministratori di condominio; qui di seguito espongo alcuni aspetti che spero possano essere di utilità.

La prevenzione.

Il Registro (obbligatorio) dell’anagrafe condominiale contiene al suo interno una parte dedicata a “... ogni dato relativo alle condizioni di sicurezza delle parti comuni dell'edificio”. Ne deriva che l'amministratore ha il compito di acquisire e conservare i documenti relativi alla costruzione dell’edificio (progetti, certificati di abitabilità, conformità degli impianti, ecc.), alle eventuali ristrutturazioni, agli interventi modificativi. Ciò si interseca con le varie proposte e studi per istituire il “Fascicolo di fabbricato” che dovrebbe contenere quanto sopra e molto altro ancora.

Il Registro anagrafe e l'eventuale Fascicolo di fabbricato accompagnano la vita dell'immobile, vengono di volta in volta integrati (come fosse una cartella dello stato di salute di una persona) e di conseguenza sono oggetto di passaggio di consegne tra gli amministratori che si susseguono nella gestione dell'immobile stesso.

È bene che l’amministratore renda edotti i propri condòmini dei fattori di rischio presenti nel condominio, affinchè vengano presi eventuali provvedimenti, in opportuna sede assembleare.

È in capo all’amministratore l’attività di controllo e di verifica periodica dell’edificio, con la conseguente responsabilità, senza dimenticare il compito di far rispettare adeguati comportamenti da parte degli occupanti.

La polizza globale fabbricati

L'art. 1912 Codice Civile recita: “salvo patto contrario, l'assicuratore non è obbligato per i danni determinati da movimenti tellurici, da guerra, da insurrezioni o da tumulti popolari”. Ne consegue che nel contratto di assicurazione deve  espressamente citare l'operatività della garanzia.

Agli assicuratori è bene chiedere dei preventivi per l'inserimento anche di questa garanzia, il cui costo è oggigiorno abbordabile e a volte anche gratuito.

Con l'occasione si possono inserire in polizza le garanzie anche per altri rischi cd. catastrofali o comunque per gli eventi atmosferici più frequenti.

Naturalmente sarà cura dell'amministratore selezionare le garanzie in rapporto ai costi di ciascuna e in rapporto alla zona in cui si trova il condominio: prossimità dei fiumi, zona montana; nella pianura veneta, ad esempio, è frequente il verificarsi di trombe d'aria.

Per il terremoto, la dizione riportata generalmente dai contratti è più o meno la seguente: “La Società ..., a parziale deroga dell'art..., indennizza i danni materiali e diretti compresi quelli da incendio, esplosione e scoppio- subiti dalle cose assicurate per effetto di terremoto … intendendosi per tale un sommovimento brusco e repentino della crosta terrestre dovuto a cause endogene”.

Sarà da prestare attenzione:

-        alla stima del valore dell'immobile (ricostruzione a nuovo del fabbricato con le medesime caratteristiche costruttive, ad esclusione del valore dell'area) da indicare in polizza;

-        agli eventi non direttamente collegati al diretto effetto del terremoto, che restano esclusi dalla garanzia;

-        agli scoperti, alle franchigie e al limite massimo di indennizzo.

Un immobile dotato di buone prassi nella gestione dei rischi e di idonei strumenti documentali acquisirà maggiore valorizzazione commerciale e anche creditizia.

Al verificarsi della calamità, gli immobili assicurati avranno inoltre il vantaggio di un più veloce risarcimento rispetto ai procedimenti di aiuto pubblico. Il condominio avrà a disposizione una somma di danaro, che i proprietari potranno utilmente gestire (tramite dell'amministratore) per ritornare quanto prima a una ordinarietà di vita

A cura di Pietro Bonis di Sesamo Treviso

• CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI - EDIZIONE DI OTTOBRE 2016
leggi i dettagli della news - SESAMO Associazione Amministratori Immobiliari - aderente ad ASPPI
22 • Luglio • 2016

Sesamo organizza per l'autunno una nuova sessione di corsi di formazione iniziale per aspiranti amministratori di condominio.

Per ogni informazione è possibilie sin da ora consultare il programma, la locandina, il progetto formativo e la scheda di iscrizione.

• ASPPI e Sesamo Messina campioni d’Italia grazie alla Polisportiva Forense Zancle Messina
leggi i dettagli della news - SESAMO Associazione Amministratori Immobiliari - aderente ad ASPPI
05 • Luglio • 2016
La Polisportiva Forense Zancle si è laureata per la prima volta dopo  20 anni dalla sua costituzione Campione D’Italia al 45 ° nel Campionato Nazionale Forense di calcio a 11 patrocinato dalla F.G.C.I.
Dopo aver sfiorato il prestigioso traguardo appena l’ anno scorso perdendo la finale a 5 minuti dalla fine con la squadra degli avvocati di Palermo (Palermo ASDAP), la Polisportiva Forense Zancle quest’annno si aggiudica lo scudetto forense per la prima volta nella sua ventennale storia, nella finale con l’ altra squadra degli avvocati di Palermo (PalermoASD 2014).  
La partita è stata agonisticamente tesa ma corretta visti i buoni rapporti tra le due squadre. Il primo tempo ha visto una netta superiorità della Zancle che però ha avuto il torto di fallire almeno tre volte il raddoppio ed è stato giustamente punita allo scadere del primo tempo dal pareggio del Palermo ASD 2014, allenato da Campofranco, ex del Palermo in serie B. 
Si va ai rigori. I cecchini di mister Tierno (il solito Di Dio, Brancati e Donato) siglano con freddezza, Nastasi, il portire della Zancle, si erge a protagonista intercettando il terzo rigore dei palermitani e consegna al solito Lombardo il match point, che viene realizzato impeccabilmente
 
Al fischio finale si scatenano i festeggiamenti negli spogliatoi peloritani con il presidente Ruggeri che finisce sotto la doccia vestito. Al termine la premiazione nella splendida cornice del castello aragonese di Otranto, con le avversarie che hanno riconosciuto la legittimità della vittoria della Zancle. 
"Complimenti a tutti i ragazzi della rosa che hanno portato a Messina il primo  scudetto’’ - dichiara la dirigenza al completo, gli avvocati Pietro Ruggeri, Alessandro Billè, Ignazio Scimone e mister Fabio Tierno -.
Dirigenza che insieme a tutti i ragazzi della squadra in soli tre anni di gestione e di appassionata dedizione  ha disputato ben due finali nel campionato nazionale forense, quest’ anno consacratasi con i festeggiamenti per la vincita dello scudetto .
Doverosi ringraziamenti vanno ad ASPPI e SESAMO Messina che hanno supportato in questi tre anni attivamente la Polisportiva Forense Zancle Messina. 
Trova Amministratore
...oppure cerca per area geografica
Scegli la regione
Clicca su una regione per vedere i Amministratori immobiliari !
Amministratori immobiliari  Val d'Aosta Amministratori immobiliari  Piemonte Amministratori immobiliari  Liguria Amministratori immobiliari  Lombardia Amministratori immobiliari  Trentino Alto Adige Amministratori immobiliari  Veneto Amministratori immobiliari  Friuli Venezia Giulia Amministratori immobiliari  Emilia Romagna Amministratori immobiliari  Toscana Amministratori immobiliari  Umbria Amministratori immobiliari  Lazio Amministratori immobiliari  Marche Amministratori immobiliari  Abruzzo Amministratori immobiliari  Molise Amministratori immobiliari  Campania Amministratori immobiliari  Puglia Amministratori immobiliari  Basilicata Amministratori immobiliari  Calabria Amministratori immobiliari  Sardegna Amministratori immobiliari  Sicilia

SESAMO Ammisnistratori di Condominio SESAMO Ammisnistratori di Condominio corsi di formazione
News & Eventi
14 MARZO2018
Gentili Associati a Sesamo, anche quest'anno la nostra Associazione sta preparando il corso di aggiornamento professionale per amministratori di condominio. Come Responsabile del Centro Studi di Sesamo, ho accolto nuovamente con piacere l'impegno di assumere la Direzione scientifica del corso di aggiornamento professionale 2018 e, con tutti i mem... leggi tutto
07 DICEMBRE2017
  È al via la programmazione della 15a edizione 2017-2018 del Master universitario di 1° livello in "Gestione Integrata e Valorizzazione dei Patrimoni Im... leggi tutto
ASPPI